Albergo TurismoPensione - Trattoria - Bar

Regione Terme, 3 - Terme di Valdieri - Valdieri [CN] - tel. 0171 97334 / 0171 97179 (Recapito invernale)
Il Lago Valcuca Scorcio L'inverno nel parco delle Alpi Marittime

Camminare in montagna

La frazione Terme si trova strategicamente all'inizio di tre valli: Lourusa - Valasco - Valletta, dalle quali si diramano una buona quantità di sentieri, molti di questi nati come mulattiere per le battute di caccia reali o in funzione dei preparativi per la seconda guerra mondiale contro la vicina Francia. Caratteristiche costanti sono la bellezza della natura, del paesaggio e della vegetazione oltre al gran numero di animali visibili anche molto da vicino. Già dopo un'oretta di cammino si possono raggiungere mete di rara bellezza.

Galleria immagini
Le meraviglie delle valli Lourusa, Valasco e Valletta

Le gite indicate di seguito possono essere effettuate in giornata prevedendo la partenza da Terme al mattino ed il ritorno a Terme nel pomeriggio.

Le informazioni che seguono sono ovviamente a carattere indicativo per cui si consiglia sempre di valutare la durata dei percorsi in base al proprio allenamento ed alle proprie condizioni fisiche.


La Valle del Lourusa

È percorribile solo a piedi tramite un comodo sentiero che si inoltra per lungo tratto nella rigogliosa faggeta fino all'altitudine di circa 1800m. e poi prosegue fra i larici fino a raggiungere il Gias del Lagarot (due ore circa da Terme, itinerario molto indicato per l'avvistamento ravvicinato dei camosci) bellissimo falsopiano panoramico; da qui si prosegue a destra per le mete alpinistiche del Canalone di Lourusa e del Corno Stella e diritto per il Rifugio Morelli, base per l'ascensione alla Cima Nord dell'Argentera, al Monte Stella, all'Oriol e per il Colle del Chiapus.

Valle del Valasco

Percorribile solo a piedi, tramite un bel sentiero che costeggia il torrente oppure percorrendo la ex strada militare sul quale è vietato il transito alle auto, tranne che per i pochi autorizzati per motivi di lavoro. Ad un'ora circa di distanza da Terme si raggiunge il pittoresco Piano del Valasco, sul quale sorge la ex casa di caccia reale oggi Rifugio del Valasco.
Dal Piano del Valasco si diramano i sentieri per il lago di Valcuca, il Monte Matto, il Colle di Valmiana, i laghi di Valrossa, la Cima di Mallinvern, i laghi di Valscura, il passo del Prefouns.

Valle della Valletta

Percorribile anche in auto, anche se il fondo non è sempre in perfetto stato.
Il Gias delle Mosche è il primo pianoro che si incontra (a piedi un'ora circa da Terme) e da qui si può già ammirare uno stupendo panorama.
Dalla prima piazzola, sulla sinistra parte il sentiero che si inoltra nel Vallone dell'Argentera e raggiunge il Rifugio Bozano, base per il Corno Stella ed il suo "regno", paradiso per gli appassionati di arrampicata.
Proseguendo invece sulla strada, si raggiunge il Pian della Casa, testata della Valle, ampio ed incantato pianoro dove si possono spiare a distanza ravvicinata camosci e famiglie di marmotte.
Dal Pian della Casa percorrendo il Vallone di Assedràs, sulla sinistra, si raggiunge il Rifugio Remondino, base per numerose ascensioni, fra cui la Cima Sud dell'Argentera e la Cima di Nasta. Il Vallone di fianco, verso destra, è quello che porta alla Cima Ghigliè, famoso tra gli scialpinisti perchè grazie alla sua esposizione, permette le ultime gite (e stupende discese) anche in tarda primavera.
Proseguendo diritto si raggiunge il Colle Ciriegia, antico valico per la Francia, andando invece sulla destra si arriva ai laghi, al Colle ed alla Cima di Fremamorta ed al Colletto del Valasco, dal quale, scendendo al Piano del Valasco e quindi chiudendo un percorso ad anello, si può ritornare per altra via a Terme.